” Ogni team sportivo, ma anche ogni atleta che faccia sport in modo serio, dovrebbe affidarsi alla competenza di un massaggiatore sportivo“, parola di esperto.

Elisabetta Emmanuele non ha dubbi in proposito: “Allenarsi non basta, così come non basta curare la propria attrezzatura. Massaggio pre-gara: ecco i movimenti corretti per realizzarloA volte gli atleti investono molto denaro, per esempio, per comprarsi, le scarpe giuste per correre o andare in bicicletta, o la maglietta tecnica o altro ancora. Giusto! Perché scegliere bene l’attrezzatura è fondamentale, a patto però di non trascurare la cura del sistema più importante per uno sportivo: l’apparato muscolo schelettrico”.

Massaggio pre-gara: perchè è importante

In effetti la “macchina” per funzionare bene deve essere perfettamente a punto: giusto carburante e assetto perfetto, sia fisico che mentale. Il che significa un’alimentazione bilanciata sempre, ma soprattutto adatta ai momenti di allenamento e prima della prestazione sportiva; ma anche muscoli e legamenti messi nelle condizioni migliori per reagire allo sforzo fisico.

“Molti pensano che per preparare la muscolatura prima di una gara sia sufficiente un po’ di riscaldamento, magari associato allo stretching e che il massaggio sia inutile”, spiega Elisabetta Emmanuele. Non è così perché il massaggio pre-gara serve a fare in modo che affluisca molto sangue ai muscoli, mettendo l’atleta di effettuare la sua performance al meglio”.

Ma se il massaggiatore non c’è? Cosa bisogna fare?

“Piuttosto che non fare nulla è sempre meglio automassaggiarsi o farsi aiutare da una persona di fiducia, magari utilizzando prodotti specifici“, conclude l’esperta.

Ecco, nel video, i movimenti giusti per effettuare un efficace massaggio prima dell’allenamento o di una gara.

ACQUISTA ORA